Browsing "COLLABORATORI E SOSTENITORI DEL DINANIMISMO"

POESIE DI CANNETTI BARBARA

Foto 1 invita dal maestro.jpgLacrime  di *Barbara Cannetti

Goccia a goccia
distillo il dolore, la sofferenza:
è questo il liquore
che brucia lo stomaco
annerisce le prospettive
intontisce l’anima
restituisce livore di me stessa,
innocente preda di trappole a molla,
sfumatura di donna.
Sembra innocua rugiada
a chi non la riconosce
su una foglia posata
la pioggia acida.

*per leggere la biografia di Cannetti Barbara: http://guide.supereva.it/ferrara/interventi/2010/04/barbara-cannetti-16-milioni-di-versi-colori

quadro del Maestro brindisino Vincenzo Carofalo: http://guide.supereva.it/ferrara/interventi/2010/03/dinanimismo-intervista-al-neoimpressionista-vincenzo-carofalo

BIOGRAFIE

 

 

IMMAGINE 2fcdvjcoosdjh.JPGNomi e Biografie degli AUTORI,COLLABORATORI E SOSTENITORI

del DinAnimismo

(movimento poetico/artistico rivoluzionario delle anime)

 

 

-Cinzia Accetta [nata a Sant’Agata Militello (Me) nel 1973]

Si è laureata in Architettura, presso l’Università degli Studi di Palermo. E’ architetto e docente a contratto di Restauro architettonico presso la facoltà di Architettura di Palermo. E’ autrice del libro “Sulle tracce dei Cavalieri di Malta” e di numerosi saggi e articoli scientifici.

Cinzia Accetta ha recentemente pubblicato “Notte d’amore” nell’antologia di autori emergenti contemporanei «Navigando nelle parole», e ha concluso il suo primo romanzo “Note di Passaggio”. Attualmente sta terminando la stesura del suo secondo romanzo “Klein Blue”.

Il suo ideale di scrittore è quello di rappresentare l’animo umano nelle sue emozioni e contraddizioni, coinvolgendo il lettore, anche giovanissimo, che può riconoscersi nelle storie dei personaggi e commuoversi delle loro vicende. L’idea guida dei suoi romanzi è che il raggiungimento di quello stato di grazie che è l’essere in pace con se stessi, passi attraverso l’esplorazione delle contraddizioni dell’animo umano.

 

-Giancarlo Fattori (1963)

Appassionato di musica rock e classica, di lettura, di cinema, e di arte in genere, ha, in passato, dipinto, e da un po’ di anni si dedica, come puro piacere personale, alla scrittura di poesie. Pratica da qualche anno il Tai Chi Chuan, arte marziale cinese, come attività psicofisica. Tendenzialmente timido, incline alle atmosfere crepuscolari e solitarie, ma anche alle passioni più forti, usa la poesia come mezzo per esorcizzare le sue inquietudini.

 

-Monica Fonti (nata a Torino nel 1967) insegnante

V posto ex-equo Premio letterario nazionale Città di Pinerolo VII Edizione 1996 sezione Raccolta inedita di poesia :“PAROLE IMMORALI”;

Segnalazione di merito Premio Garcia Lorca Associazione culturale Due Fiumi Settimo Torinese VII Edizione 1996 sezione Racconto inedito :“RENDEZ-VOUS”;

Concorso radiofonico proposto da RADIOUNO Racconti estivi anno 1996: “SINDROME ESTIVA”.

Segnalazione di merito “Concorso speciale letteratura d’amore” sezione “Lettera” Centro Studi Cultura e Società di Torino XII Edizione anno 1997 : “LETTERA SILENZIOSA”;

Prima classificata assoluta “Speciale premio Città di Torino” sezione “Poesia singola” Centro Studi Cultura e Società XII Edizione anno 1997:”INFANZIA”.

 

PARTECIPAZIONI, PUBBLICAZIONI, ATTIVITA’ COLLATERALI

 

Partecipazione all’iniziativa del Torinosette “INCIPIT GIALLO” di Fruttero e Lucentini anno 1992 con menzione del racconto;

Partecipazione all’iniziativa “CHIAMATA ALLE ARTI” dell’Osservatorio Letterario Giovanile di Torino anno 1996/97 con pubblicazione di poesie e microracconti nella raccolta: “LUNEDIPAROLE”;

Partecipazione alla rassegna “POESIA VAGABONDA” e relativa pubblicazione, Associazione Culturale Due Fiumi, Settimo T.se, anno 2000 con la poesia “NELLA PIAZZA…”;

Pubblicazione nella raccolta “CYBERINTERAZIONI-CREATIVITA’ GIOVANILE E NUOVE TECNOLOGIE DI COMUNICAZIONE” anno 2000 Udine con la poesia “PAGINE APERTE…”;

Pubblicazione del racconto “TI STO OSSERVANDO” nel libro “IO ALLO SPECCHIO-RACCONTI DI DONNA” edito da Sperling & Kupfer nato da un progetto “DOVE”, Milano anno 2004.

 

-Siddharta-Asia Lomartire (nata a Taranto nel 1987)

Sviluppa un forte interesse per la scrittura, la letteratura e la filosofia già in primordiale età, arrivando a comunica essenzialmente scrivendo, e mettendo da parte la parola. Il suo forte interesse per la poesia e la lettura fanno in modo che con l’avanzare degli anni essa arrivi a scrivere mini biografie in stile libero, e un elaborata presentazione di poesie, che da Eraclito sino al contemporaneo Carmelo Bene racchiudono la disperazione, l’amore e la ricerca di qualcosa che nella ormai odierna società attuale non trova più. In questo caso presenta un saggio breve sulla poesia che prende spunto da Montale, in uno dei suoi congressi riguardante la poesia.

 

-Nicola Matteucci (nato a Lucca nel 1994)

Studente presso l’Istituto Tecnico Agrario di Mutigliano, si diletta nello scrivere poesie, saggi brevi e racconti. Attualmente ha un contratto di edizione con la casa editrice Aletti Editore.

 

-Marco Nuzzo [nato a Poggiardo (LE) nel 1978]

Vive tutt’ora a Marittima (LE). Diplomatosi come Perito Ragioniere Programmatore e dopo una breve carriera universitaria presso la Facoltà dei Beni Culturali, intraprende la carriera nella Marina Militare a Taranto, dove oggi lavora. Insegnante di arti marziali, in particolare di T’ai Ch’i Ch’uan, è sempre stato affascinato da tutto ciò che è arte e natura. Tali interessi hanno suscitato in lui la passione per la scrittura, ed in particolar modo per la poesia. Ad oggi ha scritto tre libri autopubblicati, uno dei quali di poesie personali.

 

-Gino Puglisi

Scrive per trasmettere al lettore serenità e pace inseguendo ed auspicando l’era di un mondo senza ipocrisia e senza rancori.

Il suo motto è: “Più amore e Pace”.

 

-Mariacarmela Ribecco [nata a Ginosa (TA) nel 1975]

Inizia a scrivere poesie all’età di 14 anni circa. Definisce la poesia una grande compagna di viaggio. L’amica che ha reso la sua adolescenza meno solitaria. Da sei anni circa dedica versi, cuore e anima a temi di carattere sociale. La passione e la lotta per ribadire l’importanza del diritto alla vita l’hanno avvicinata a storie come quelle degli orfani di Al-Hanan, in Iraq, agli enfants sorciers di Kinshasa, in Congo, ad Aisha Ibrahim Duhulow, ad Abeer Qassim Hamza al-Janabi, a Elisenia (San José de Apartadò – Colombia), a Delara Darabi, Iran, a Duha Khalil Aswad, Iraq … Questi sono solo alcuni degli angeli che nel corso di questi anni le hanno insegnato la preziosità di una libertà spesso negata.

 

-Carlo Rinaldi (nato a Taranto nel 1979)

Consegue la maturità scientifica nel 1997 e successivamente prosegue gli studi universitari conseguendo la Laurea in Medicina Veterinaria nel 2005 ed il Dottorato di Ricerca in Biotecnologie della Riproduzione nel 2009. L’interesse per la poesia nasce fin dalle scuole elementari, quando la sensibilità di una maestra “vecchio stampo” avvicinò una classe di bambini a poeti come Neruda, Brecht, Pascoli e Quasimodo, accrescendosi durante gli studi liceali con la letteratura italiana e lo studio di Pascoli, Montale, Ungaretti e Pirandello. Ha recentemente partecipato a concorsi di poesia, quali il “29° Premio nazionale di Poesia Lions Club Milano Duomo 2009” ed il “Premio Letterario L’isola in versi 2009”. Iscritto a diversi gruppi a tema su social network, senza mai dimenticare il gusto per la Poesia dei grandi suddetti autori, predilige tuttora una poesia più moderna, dinamica e sperimentale. Fautore della “Piccola Poesia Istantanea”, di cui “Calliope” potrebbe proporsi come manifesto.

 

-Daniela Schiarini (nata a Pozzuoli nel 1977)

Sin da piccola manifesta il suo interesse per le tante forme dell’arte

e, in particolare, per la prosa e per la poesia.

Tali passioni trovano il loro compimento in elaborati che incessantemente indagano e sui moti dell’anima e sul suo possibile divenire.

 

-Massimiliano Scordamaglia

Ciò che sono è ciò che faccio, quindi qui la migliore mia descrizione:

http://www.movimentoparticellare.com/dblog/Manife…

 

 

 

-Nicole Stella [nata a Verbania (Piemonte) nel 1991]

Fin da piccola si dedica alla musica, in particolare al pianoforte.

Ancora adolescente inizia a scrivere canzoni, poesie e racconti.

Frequenta l’ultimo anno di Liceo Classico presso la sua città ed il “Conservatorio Cantelli di Novara” dove studia canto lirico.

 

 

-Gioia Volpe (nata a Taranto nel 1972)

Laureata in Lingue all’Università degli studi di Lecce, dove attualmente risiede.

Ha all’attivo pubblicazioni di traduzioni di alcuni volumi editi da Pensa Editrice ed è impiegata nel settore dei servizi.

considerazioni sul Dinanimismo

 

Forza, ANIMA E POESIA SECONDO ANNA Naccarato!

(per la serie Considerazioni sul Dinanimismo)


Articolo / Nota di Zairo Ferrante

 

Il Dinanimismo ESISTE!

E ‘Quello che mi sono detto Dopo Aver letto le poesie dell’esordiente (sulla carta ma non certo nei fatti), scrittrice di Cosenza, Anna Naccarato.

Da tempo sostengo Che la poesia e forza, Che la poesia e Anima, Che la Poesia e Sostegno per l’uomo del futuro Che Ed ecco uno rafforzare ed uno rinvigorire le mie tesi mi Vengono incontro anche parole e persone nuove, Che quasi per magia vibrano Sulle stesse note del Dinanimismo.

Versi Che impreziosiscono il gruppo poetico del movimento rivoluzionario delle anime su Facebook.

Versi Che naturalmente sintetizzano manifesti e scritti più o meno ufficiali, esaltando la Poesia in qualità di voce dell’Anima, Che poesia “attinge da un cuore trafitto”, poesia Che si Espande come “gocce di sangue”, quasi uno della regalare l’immagine fatica.

Ma anche potenza, forza non umana Che è Capace di “Mura graffiare” e Nello stesso tempo di donare “Pace” a chi riesce uno comprenderla ed uno decifrarla.

Ecco perchè, senza Aggiungere altro prendo QUESTI versi e ve li dono felicità con proprio venire Fatto Stato è con me:





SOMMO POETA


inclinato E il verso del Sommo Poeta.
Attingi dal Suo Cuore trafitto.
Gocce di sangue
estenderanno pene
E sofferenze.
parleranno alle pietre …..
graffieranno Mura
tinteggiate di nero.
sfoglieranno pagine
di vita vissuta …..
in un silenzio trepidante.
struggenti note oderanno
in pace una solista Che Appartiene uno pochi.

 

Poesia di: Naccarato Anna

Articolo di nota: Zairo Ferrante

Pagine:«1...2930313233343536