“Gli Amici des Amis” di Zairo Ferrante – versi italo-francesi in libertà –

GLI AMICI DES AMIS

di

Zairo Ferrante

 

599Je ne peux pas

parler d’amore.

Quand le donne

sont dell’uno e

le parole sont dell’altro.

 

Eppur sorvolo questo spazio

per cercare la mia casa.

Un posto o una poltrona,

una strada o un boulevard,

che s’addica alla mia faccia.

 

Ed oggi non abito Milano e

neppur Parigi l’ho mai

né vista né ascoltata.

Eppur le vivo

tra le carte colorate e

le parole regalate

degli amici e

gli amici des amis.

E sorrido quando penso

alla grandezza dell’amore,

ch’io rivivo sussurrata,

tra le labbra d’altro uomo

e per gli occhi d’altra terra.

 

E poco importa

quel che faccio

e dove sono.

Quel che solo

posso dire è:

grazie a loro

che io c’ero.

 

(A Girolamo Melis per l’amicizia che ci lega

 e per avermi fatto scoprire l’arte di Henri Matchavariani.)

*Versi tratti dal ” Come polvere di cassetti… mentre gli Angeli danzano per l’universo” – David and Matthaus 2015

** Disegno di Henri Matchavariani liberamente tratto da: http://www.girolamomelis.it/2012/07/vi-svelo-henri-matchavariani-il-segreto.html

“Gli Amici des Amis” di Zairo Ferrante – versi italo-francesi in libertà –ultima modifica: 2017-09-16T12:19:48+00:00da zairo-ferrante
Reposta per primo quest’articolo

I commenti sono chiusi.