My Darlyng… di Fausta “l’Insognata” Dumano


marc_franz_009_cavallo_bluCarla non ha mai giocato ai cavalli,una pioggia torrenziale la spinge con  Marco a rifugiarsi  in quella sala scommesse, di cui non conosceva  neanche l’ esistenza, era passata diverse volte per quella strada, ma non l’ aveva mai notata . Semplice giocare , si sceglie un cavallo, poi una piccola tv inquadra i cavalli. My Darling la conquistò, solo dopo aver puntato , scoprì di aver scelto il cavallo più sfigato della storia . Rassegnata di aver perduto quei soldi , uscì fuori a fumare  una sigaretta, nella frazione di un attimo  che dura più di un attimo sentì ”my darling sesto posto, my darling quinto, my darling , my darling  secondo posto. Chiuse gli occhi , cominciò a sognare,avrebbe pagato quel fottuto mutuo, era forse l’ unica ad aver puntato nel mondo su my darling, casa sua  si sarebbe  chiamata My  Darling . Mentre sognava ad occhi aperti My Darling  contro ogni aspettativa sembrava vincente,si accasciò al suolo , stramazzato , il cuore di my darling  non aveva retto allo sforzo immane ,Lei quasi in trance disse a Marco ”si è suicidato per me,si è sforzato per me  fino allo stremo, poi ha realizzato che vincendo sarei morta  di infarto io e allora si è sacrificato  per me. Uscì fuori dalla sala , in una pozzanghera  la scritta riflessa di my darling , le auto correvano all’ impazzata , gli  schizzi  sembravano  stille di sangue,  My Darling le era entrato nel cuore, l’ aveva  scelto  sull’ euforia del nome , le ha lasciato il sogno di un’emozione vibrante . Ogni mese quando va in banca a pagare il mutuo  pensa  a lui, non è più entrata in una sala scommesse , il suo gioco  con i cavalli è durato la frazione di un attimo, che dura più di un attimo… 

*Scritto ricevuto direttamente dall’Autrice

**Foto: quadro “cavallo blu” di Marc Franz, postato dalla redazione e liberamente tratto da: http://www.settemuse.it/arte_bio_M/marc_franz.htm

My Darlyng… di Fausta “l’Insognata” Dumanoultima modifica: 2017-01-22T13:34:12+00:00da zairo-ferrante
Reposta per primo quest’articolo

I commenti sono chiusi.